• 0781 23692
  • asproni.iscola@upz.it

Archivio mensileaprile 2016

22 APRILE 2016 – Lo storyboard

Lo Storyboard
La progettazione dello storyboard è di fondamentale importanza per la gestione di tutto il lavoro di regia e di editing. Gli animatori mostreranno concretamente come si realizza un prototipo, utilizzando dei template free e il software http://www.storyboardthat.com/

20 Aprile 2016 – Le tecniche di regia

Le tecniche di regia

Inquadratura, primo piano, campo lungo, panoramica e zoomata sono alcuni dei termini specifici del linguaggio cinematografico. Il video maker, mostrerà delle scene da film e videoclip famosi e li analizzerà dal punto di vista strutturale, compositivo e comunicativo, con l’obiettivo di offrire i primi elementi consapevoli del linguaggio cinematografico. I ruoli e le figure specializzate della troupe (divisione di responsabilità all’ interno del gruppo: regista, aiuto regista, scenografo, costumista, truccatore ecc.).

Per prima cosa il tutor ci ha mostrato alla lavagna multimediale gli esempi delle riprese russe o delle riprese americane. Abbiamo imparato le tecniche del campo e controcampo, utilizzando attrezzature costose come macchine digitali, le luci da set fotografico, mettendoci alla prova e durante la “prova” pratica, due di noi dovevano stare in piedi uno di fronte all’altro, così un terzo, aiutato dal tutor, faceva delle foto che ci servivano per capire il loro funzionamento.

 

Shot, close-up, long shot, panning and zooming are some of the specific terms of film language. The video maker, will show the scenes from movies and popular video clips and analyze them from a structural point of view, composition and communication, with the goal of providing the first elements aware of the cinematic language. The roles and specialized figures of the crew (division of responsibility to ‘inside of the group: director, assistant director, set designer, costume designer, makeup artist and so on.).

First the tutor showed us at multimedia board examples of Russian shooting or filming of American. We have learned the techniques of the field and reverse shot, using expensive equipment such as digital cameras, the lights of photo shoot, putting us to the test and during the “trial” practice, two of us had to stand facing each other, so a third, helped by the tutor, he made the shots we wanted to understand how they work.

15 Aprile 2016 – Le tecniche di regia

Modulo A 2.1

Le tecnica di regia

inquadratura, primo piano, campo lungo, paronamica e zoomata sono alcuni dei termini specifici del linguaggio cinematografico. il video maker, mostrerà delle scene da film e videoclip famosi e li analizzerà dal punto di vista strutturale, compositivo e comunicativo, con l’obbiettivo di offrire i primi elementi consapevoli del linguaggio cinematografico. i ruoli e le figure specializzadella troupe (divisione di responsabilità all’interno del gruppo: regista, aiuto regista, scenografo, costumista, truccatore ecc.)

13 Aprile 2016 – La Mappa

Modulo A 1.2

La mappa

sopra una grande mappa della città, appesa ad una parete, preventivamente stampata a cura dei tutor, si individuano i luoghi raccontati dalle cartoline che si incollano sopra, andando a creare il primo percorso emozionale del gruppo.

8 Aprile 2016 – Inizio laboratorio

Scheda Tecnica Descrittiva Progetto 3

Guidati dai docenti e dai tutor tutti i partecipanti del laboratorio si mettono in gioco raccontando un luogo particolare della città legato ad un ricordo speciale. Si documentano e si raccolgono le testimonianze realizzando la propria cartolina che illustra il luogo.(si filma il tutto)

Driven by our teachers and tutors, every labolatory’s participants expose oneself


Il tanto atteso Laboratorio BIT.dd@1.0 è iniziato al Liceo ASPRONI di Iglesias l’8 aprile 2016.

A seguito di un breve questionario riguardante i nostri dati, le nostre competenze tecnologiche e la nostra visione della città di Iglesias, i volti nuovi dei nostri tutor ci hanno introdotto sin da subito in questa serie innovativa di attività. La spiegazione delle curiose attrezzature è stata molto interessante, sopratutto perché, considerando i luoghi in cui viviamo, tecnologie simili sembravano essere anni luce di distanza da noi ed invece eccole qua davanti agli occhi. Un esempio, sono stati i codici QR code, i codici NFC, la stampante 3D, le tecniche di montaggio audio-video e il drone; tutti elementi fino a quel giorno solo nominati ma che sono stati poi approfonditi teoricamente ed utilizzati in pratica nelle lezioni successive.